en
Stagione 2021/22
La compagnia
MUTEF
News Archivio Newsletter Contatti Dove siamo Contatti Note legali Trasparenza

Franco Citterio

Marionettista

Arriva in Compagnia a soli 9 anni, coinvolto dalla sorella maggiore, Maria Grazia.
Conosce il teatro di figure alle scuole medie, avendo come professore di storia e geografia Eugenio Monti Colla.
Prima ancora di scoprire la magia del teatro, però, Franco rimane affascinato dall'attività di famiglia: l'intaglio del legno.
Nel 1979, contemporaneamente agli studi scolastici, inizia a collaborare saltuariamente con la Compagnia. Negli anni dell'Istituto d'Arte di Cantù, Franco segue i Colla in tournée a Friburgo, in Francia e a Berlino. Inizia a lavorare con continuità presso la Compagnia subito dopo aver conseguito la maturità, nel 1984, anno di costituzione dell'Associazione Grupporiani, nata dal desiderio dei giovani marionettisti di esplorare culturalmente il teatro di animazione, sotto la direzione artistica di Eugenio Monti Colla.
In quegli anni, Franco comincia a scolpire le prime teste da affiancare a quelle provenienti dal vecchio repertorio.
Nel 1994 affianca Eugenio Monti Colla nell’ideazione e fondazione della Scuola “Fiando”, intitolandola a Giuseppe Fiando, il primo marionettista di Milano, nata all’interno della Compagnia per indagare, diffondere e promuovere la cultura e le discipline del Teatro di Figura ed in particolare quello delle marionette.
Nel 1999, sempre con Eugenio Monti Colla, fonda la rivista annuale “Boccascena”, edita dalla Grupporiani, curando direttamente gli articoli legati alle marionette, alla scultura e alla scenografia. Dal 2000 partecipa alla realizzazione del progetto di Archivio Informatico della tradizione marionettistica “Argo”. Nel 2006 coadiuva Eugenio Monti Colla nella regia de il “Don Giovanni” di Mozart per il Teatro Comunale di Treviso, progettando e realizzando l’impianto scenico. Nel 2008 la stessa formula si rinnova per l’opera “Il flauto magico”.
Nel 2013 progetta e realizza l’allestimento del Museo delle Marionette di Angelo Cenderelli di Campomorone, a Genova.
In Compagnia, Franco è intagliatore (ad oggi ha scolpito circa duemila marionette), marionettista e, a partire dal 1995, dipinge le scenografie (ha realizzato circa 220 scenografie per oltre trenta spettacoli).
Alla morte di Eugenio Monti Colla, avvenuta nel novembre 2017, Franco diventa Direttore Artistico della Compagnia, come naturale proseguimento di un'attività che lo vedeva spesso al fianco di Eugenio nella fase progettuale di uno spettacolo: Franco era in grado di rendere visivamente quello che Eugenio pensava.
Da un paio di anni, inoltre, Franco si sta cimentando nella scrittura di testi per spettacoli di marionette.
Oltre al lavoro di scultore, scenografo e marionettista per la Compagnia, Franco lavora anche su progetti speciali, sempre nell’ambito marionettistico.