en
stagione 2018/19
La compagnia
mutef
news archivio newsletter contatti

Rinaldo - Giustino

Dal 19 nov al 03 dic 2019

Dove e quando

spettacoli


Rinaldo: mar. 19 novembre 2019 - Kempten
Giustino: ven. 22 novembre 2019 - Villingen
Rinaldo: mer. 27 novembre 2019 - Olten
Giustino: sab. 30 novembre 2019 - Visp
Giustino: mar. 3 dicembre 2019 - Uster






Biglietti

Info e prenotazioni


02 89 531 301

Prenota online


Acquista su VivaTicket

Presentazione

Rinaldo è la prima opera londinese composta da Georg Friedrich Händel. Rappresentata nel 1711, ottenne un successo clamoroso: nessun’altra opera del tempo fu tanto rappresentata, e ciò non sorprende. “Rinaldo” è un vero e proprio fuoco d’artificio musicale e scenico. Il pubblico resta incantato dalla ricchezza di arie di bravura e dalla genialità delle trovate musicali. È in quest’opera che si trovano alcune tra le più famose arie händeliane (solo per citarne due: il lamento “Cara Sposa” e la celeberrima “Lascia ch’io pianga”). E poi la magia degli effetti scenografici: l’eroe Rinaldo che, accompagnato dallo squillo delle trombe e dal fragore dei tamburi, conduce i suoi uomini in battaglia, o la maga Armida che entra in scena sopra un carro celeste trainato da draghi sputafuoco.
Dopo la produzione delle opere “Teseo” (dal 2005 in DVD), “Amadigi” (in cui gli effetti barocchi sono stati rappresentati attraverso videoproiezioni) e “Serse”, con il progetto “Rinaldo” l’orchestra Lautten Compagney, in collaborazione con il teatro marionettistico Carlo Colla e Figli, intraprende un percorso singolare e, almeno in Germania, unico: il teatro barocco, con tutti i suoi affetti ed effetti, fatto rivivere attraverso le marionette.


Musica antica e antico artigianato uniti in uno spettacolo veramente singolare: la Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli di Milano mette in scena l’opera di Georg Friedrich Händel Giustino. La grande musica barocca celebrata dalle marionette in una messa in scena in grado di conquistare il pubblico nazionale e internazionale.
Con la seconda metà del secolo XVII nasce il connubio fra marionette e melodramma: fenomeno assai facile a comprendersi, se consideriamo l'epoca, l'essenza dell'attore - marionetta e la rilevanza del fenomeno musicale.
In trecento anni le abitudini del pubblico sono radicalmente cambiate. Eppure sembra che queste marionette riescano con leggerezza a far dimenticare questo lasso di tempo.
L’opera “Giustino” di Georg Friedrich Händel presenta, oltre a una straordinaria tessitura musicale per cui conseguì grande successo al suo nascere, una struttura drammaturgica di eccezione nella quale confluiscono i grandi temi teatrali: l’amore contrastato, l’intrigo di palazzo, le imprese eroiche, l’agnizione finale sullo sfondo di un conflitto bellico a cui fa da sfondo l’Impero d’Oriente con quello d’Occidente. Ampia materia per il mondo marionettistico, per lo sfarzo, la dovizia di situazioni, i trucchi e i marchingegni d’età barocca a celebrare la musica di Haendel.

Lo spettacolo prevede l’impiego di 14 marionettisti, 26 orchestrali e 7 cantanti, e viene rappresentato in collaborazione con l’orchestra Lautten Compagney di Berlino.

leggi tutto

Locandina

RINALDO

Opera di G. F. Händel

Versione per marionette di Eugenio Monti Colla

marionettisti

Franco Citterio, Maria Grazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Carlo Decio, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Pietro Monti, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

apprendiste marionettiste Veronica Lattuada, Michela Mantegazza

scene

Franco Citterio

assistenti alla scenografia

Cecilia di Marco e Debora Coviello

costumi

Eugenio Monti Colla

Realizzati dalla sartoria dell’Associazione Grupporiani

esecuzione musicale dal vivo

LAUTTEN COMPAGNEY Berlino

Wolfgang Katschner, direttore

direzione tecnica

Tiziano Marcolegio

luci

Franco Citterio

regia

Eugenio Monti Colla

produzione

Associazione Grupporiani

Comune di Milano - Teatro Convenzionato

GIUSTINO

marionettisti

Franco Citterio, Maria Grazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Carlo Decio, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Pietro Monti, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

apprendiste marionettiste Veronica Lattuada, Michela Mantegazza

musica

Georg Friedrich Händel

versione per marionette di Eugenio Monti Colla

scene

Franco Citterio

costumi

Eugenio Monti Colla e Cecilia Di Marco

luci

Franco Citterio

direzione tecnica

Tiziano Marcolegio

regia

Eugenio Monti Colla

produzione

Associazione Grupporiani

Comune di Milano - Teatro Convenzionato

NEXT Laboratorio delle idee – Regione Lombardia